Manuale di coltivazione

In Manuale di Coltivazione, il team di Philosopher seeds offrirá tutta l'informazione necessaria per ottenere il massimo risultato dalle sue varietá di cannabis, realizzando report di coltivazione specifici per ognuna di esse. Potrai conoscere i diversi metodi di coltivazione di marijuana e le tecniche che meglio si adattano alle varietá della nostra banca di semi.

Gli errori più comuni durante il taglio della marijuana

Gli errori più comuni durante il taglio della marijuana

Tra tutti i momenti piacevoli che la coltivazione della marijuana ci offre, tagliare la pianta per la raccolta è senza dubbio uno dei più speciali ed emozionanti. In molti casi questa emozione è seguita da un gran sollievo, dovuto alla tranquillità di ritirare le piante, soprattutto quelle coltivate outdoor, che possono essere esposte a sguardi indiscreti.

Situazioni come questa, o altre, come la semplice impazienza di portare a termine la coltivazione, possono causare un taglio o una raccolta prematuri rispetto al momento ottimale di maturità della pianta. La fretta è una cattiva consigliera, può farci distogliere l’attenzione facendoci commettere qualche errore, e quello di cui più abbiamo bisogno quando dobbiamo decidere se raccogliere una pianta di marijuana, sono la pazienza e l’osservazione.

Gli errori più comuni che si commettono nel tagliare le piante riguardano la loro maturazione, ma se ne possono fare anche altri, non così evidenti, però sì definitivi quando si tratta di ottenere un buon raccolto, e posteriormente una buona essiccazione e concia della marijuana per un prodotto finale di massima qualità.

Leggi di più

6 Commenti:

Lavaggio delle radici di marijuana alla fine della fioritura

Lavaggio delle radici di marijuana alla fine della fioritura

Tra tutte le procedure da eseguire in un raccolto di marijuana, non c'è nessuno che sia tanto semplice ed importante quanto il lavaggio delle radici alla fine della fioritura. Questa semplice operazione, che è fondamentalmente inondare il substrato con acqua, può fare la differenza per ottenere  o meno un buon risultato nella raccolta delle gemme di marijuana, che in caso di non aver lavato correttamente le piante presenteranno resti di sostanze nutritive che daranno origine a il suo sapore al tasto.

Leggi di più

19 Commenti:

Coltivazione della marijuana all'aperto in policoltura

Coltivazione della marijuana all'aperto in policoltura

Perché si cresce la marijuana in monocoltura?

Indipendentemente dalla poca disponbilità di spazio che si ha per una coltivazione all'aperto, può sembrare un po 'assurdo coltivare un singolo prodotto. Nella coltivazione della marijuana, per vari motivi, di solito si finisce con optare per la monocoltura, sprecando la ricchezza e i vantaggi di integrare la coltivazione della cannabis in una policoltura di verdure, piante aromatiche e fiori.

Le piante di marijuana si adattano perfettamente alle colture orticole, sia urbane che rurali. La condivisione dello spazio di coltivazione con altre verdure genera benefici dai quali la cannabis ne può usufruire in modi diversi.

Oltre all'evidente vantaggio in una varietà di prodotti ottenuta da una policoltura, se ci riferiamo ai benefici diretti della cannabis coltivata in una policoltura, possono influenzare positivamente aspetti importanti come il controllo dei parassiti e malattie, concimazione, produzione e la qualità finale del raccolto.

2 Commenti:

Pianifica una coltivazione di marijuana all'aperto

Pianifica una coltivazione di marijuana all'aperto

Il momento migliore per pianificare la prossima coltivazione all'aperto di marijuana é verso la fine dell'inverno o all'inizio della primavera , c'è abbastanza tempo per preparare tranquillamente un piano ideale in base alle nostre possibilità.

Lo studio dello spazio di coltivazione, insieme al calcolo dei mezzi a nostra disposizione e alla dedizione che possiamo fornire, rafforzeremo la probabilità di ottimizzare le risorse cosí come il tempo e il denaro che investiremo durante l'intero processo del raccolto.

Questo lavoro previo di pianificazione ci aiuterá anche ad anticipare situazioni o esigenze specifiche del raccolto che si verificheranno durante il suo sviluppo: irrigazione, concimazione, potatura, prevenzione, raccolta, ecc.

Leggi di più

1 Commenti:

La vita microbica del terreno nella coltivazione della marijuana

La vita microbica del terreno nella coltivazione della marijuana

Terreno raccolto sano, terreno produttivo

Un terreno raccolto sano è un terreno produttivo. La salute del mezzo di coltura può essere misurata dalla diversità di organismi e microrganismi che lo abitano. Questi microscopici abitanti del suolo, principalmente funghi e batteri, stabiliscono un'intera serie di relazioni tra loro e la pianta che sono essenziali per il corretto sviluppo di un raccolto di marijuana.

In tutti i terreni di coltura questi microrganismi benefici devono essere mantenuti e promossi. Questo è essenziale per ottenere un mezzo di coltura equilibrato, poiché questo equilibrio porterà a condizioni ottimali per lo sviluppo delle piante. Tutta questa vita microbica nel terreno in una relazione simbiotica con la pianta costituisce la cosiddetta rete o catena alimentare del suolo.

Leggi di più

2 Commenti:

Semi di cannabis pura o landrace

Semi di cannabis pura o landrace

Cos'è una varietà di cannabis pura o landrace?

È noto come landrace o una una varietà della cannabis autoctona di razza pura di una zona in particolare che dopo generazioni e generazioni si é adattata alle condizioni quell' area e isolata dalle altre varietà, mantenendo il suo genotipo invariato.

La cannabis è una pianta antica - probabilmente dell'Himalaya - probabilmente coltivato dall'uomo millenni fa, sia per lela sua virtù per il diletto, sia per le loro proprietà medicinali noti e documentati o addirittura per i molteplici usi industriali che posasiede (compreso a livello di cibo). Nel corso dei secoli, si è adattato all’agricoltura a seconda della latitudine e i diversi climi nei diversi angoli più remoti del mondo, in particolare nei tropici e in molte parti delle zone temperate del globo.

Leggi di più

1 Commenti:

I 7 errori più comuni durante l'essiccazione della marijuana

I 7 errori più comuni durante l'essiccazione della marijuana

Dopo mesi dando tutta la cura necessaria alle nostre piante, arriva finalmente il momento della raccolta. Qualunque sia la varietà di cannabis coltivata, probabilmente vorrete essicarla prima di consumarla. Anche se può sembrare una fase poco importante (la parte più difficile è giá finita!), Un'essiccazione corretta delle piante è essenziale per godere di essa nella migliore qualità possibile, cosí come un essicazione inadeguata può rovinare i nostri sforzi ... e il nostro raccolto!

Nel nostro post sull'essiccazione e la cura della marijuana, vi diamo le basi per eseguire un'essiccazione perfetta delle piante. In questo articolo ci concentreremo sugli errori più comuni quando asciugiamo i nostri preziosi boccioli, errori che, come diciamo, possono rovinare i fiori di cui ci prendiamo cura da mesi. Vediamo quali sono gli errori tipici durante l'essiccamento della marijuana.

Leggi di più

29 Commenti:

La fase di crescita della cannabis (Fase vegetativa)

La fase di crescita della cannabis (Fase vegetativa)

Fra le tre fasi di ansviluppo di una pianta di marijuana nata da un seme - la germinazione, crescita e fioritura - la seconda fase, la crescita vegetativa spesso sembra una fase meno sensibile o importante. Grande sbaglio,perché ogni fase fa parte dello stesso processo ed eventuali irregolarità o negligenze durante coltura puó ripercuotersi su tutto il resto del processo di sviluppo della pianta. Pertanto, la fase vegetativa o di crescita della marijuana è tanto importante quanto la germinazione o la fioritura.

Si chiama fase di crescita vegetativa o il periodo di sviluppo delle piante quella che inizia dal seme e germoglia fino a quando la pianta inizia a fiorire. In questa fase la pianta inizia una crescita esponenziale; più si sviluppa la massa vegetale ,piú si sviluppano foglie e rami, e più velocemente la crescita accelera, generando a sua volta più foglie e più rami.

Leggi di più

12 Commenti:

5 errori comuni durante la germinazione dei semi di cannabis

5 errori comuni durante la germinazione dei semi di cannabis

Come germinare i semi di marijuana?

Sebbene la germinazione dei semi di cannabis sia un processo relativamente facile e veloce, è importante prendere in considerazione una serie di fattori importanti al fine di ottenere il più alto risultato dalla germinazione. Inoltre, siamo interessati a sapere quali semi germogliano il più rapidamente possibile, e soprattutto senza alcun problema come un'infezione fungina o un basso tasso di germinazione.

Nel nostro articolo su come germinare i semi di marijuana, spiegheremo passo dopo passo cosa fare per raggiungere la germinazione con successo. Oggi vi facciamo sapere quali sono i principali errori commessi durante questo processo, errori che, come vedremo, possono essere risolti in modo molto semplice. Vedremo perché molti coltivatori non riescono a germinare i loro semi, sarà un buon modo per imparare cosa non dovremmo fare se vogliamo sfruttare al meglio i nostri semi.

Leggi di più

89 Commenti:

7 oggetti essenziali per coltivazione indoor

7 oggetti essenziali per coltivazione indoor

Per il successo di un raccolto indoor, ci sono una serie di elementi che si devono rispettare. In questo articolo vi offriamo una breve lista di elementi necessari che non possono mancare in una coltivazione di marijuana indoor, evitando cosí una serie di errori e, a sua volta il rischio di compromettere il raccolto intero.

Estrattore / Intractor

Rinnovare l'aria all'interno della nostra zona di coltura è molto importante per una buona crescita e per ottenere le migliori prestazioni . Le nostre piante consumano CO2 durante il giorno e durante la notte O2. Se non si ventila adeguatamente, le piante non possono svolgere adeguatamente le loro funzioni di base, perché si troverebbero in mancanza di CO2 durante il giorno (periodo del rilascio di O2) e di ossigeno di notte (quando si rilascia CO2).

Una circolazione d'aria aiuterà anche a controllare la temperatura, pertanto la ventilazione è un aspetto essenziale da considerare. Nel nostro blog troverete ulteriori informazioni sul CO2 nella coltivazione della marijuana che chiarirà i dubbi che possono sorgere circa il loro uso.

Leggi di più

1 Commenti:

Storia sull'estrazione della marijuana

Storia sull'estrazione della marijuana

Negli ultimi anni, i concentrati di cannabis hanno raggiunto una vera e propria popolarità e si sta diffondendo in tutto il mondo, in particolare in America e in Europa. L'alta qualità delle moderne tecniche di estrazione offrono le seguenti, oltre all'emergere di sempre più varietà di marijuana appositamente coltivate per questo scopo, hanno portato a un boom l'uso dei concentrati dagli utenti con scopi sia medicinali che ricreative. Ma da dove vengono questi concentrati in resina? Qual'è stato il primo a diffondersi? Qual è stata l'evoluzione nelle diverse tecniche che hanno determinato la sua apparizione?

Estrazioni di resina di cannabis erano in uso da secoli, sia per scopi medicinali che ricreativi. Anche se non v'è alcuna fonte affidabile che indica chiaramente quando e dove è stata fatta la prima estrazione della marijuana, come vedrete a seguito, abbiamo una serie di testimonianze che ci permettono di vagare circa l'origine del prodotto, che viene senza dubbio dal Medio Oriente o Asia centrale e ha una storia di oltre 1.000 anni.

Vi invitiamo ad unirvi a noi in un viaggio emozionante che ci porterà dalla Persia del decimo secolo fino ad oggi, e vedremo come si sono evolute le tecniche e i diversi prodotti ottenuti dalla stessa materia prima, la nostra amata pianta.

Leggi di più

1 Commenti:

Prevenire i parassiti nella coltivazione della marijuana

Prevenire i parassiti nella coltivazione della marijuana

In questo periodo dell'anno, quando l'estate è proprio dietro l'angolo e il caldo è più che evidente, è necessario iniziare a prendere una serie di misure preventive per evitare il verificarsi di parassiti nelle piante della cannabis, soprattutto se non é stato fatto nulla durante il resto dell'anno ed indipendentemente dalla varietà di marijuana coltivata. La coltivazione al chiuso in questo periodo viene di solito accompagnata da una serie di parassiti, spesso si ripetono ciclicamente ogni estate principalmente a causa delle alte temperature e il grado di umidità. Pertanto gli acari, tripidi e mosche bianche compaiono più facilmente in questo periodo, per questo si consiglia vivamente di iniziare con un programma di prevenzione dei parassiti nel nostro raccolto per garantire che le nostre piante siano in grado di svilupparsi al loro massimo potenziale.

Indipendentemente dal fatto che la vostra coltivazione sia al chiuso o all'aperto, è un momento ideale per iniziare tali trattamenti. Iniziamo quindi un programma di prevenzione che ci assicura che le piante si possano sviluppare a pieno durante il pre-start della fioritura, in questo modo dovrebbero iniziare completamente priva di parassiti o malattie, se vogliamo raggiungere la massima qualità e le maggior rendimento possibile .

Leggi di più

2 Commenti:

Carenze ed eccessi di macronutrienti nella marijuana

Carenze ed eccessi di macronutrienti nella marijuana

Le piante della cannabis hanno bisogno di un nutrimento completo e bilanciato per potersi sviluppare al loro pieno potenziale. La maggior parte dei fertilizzanti di marijuana sono composti da una serie di macro e microelementi necessari per la crescita e lo sviluppo dei grappoli di fiori. L'assenza o eccesso di uno di questi elementi significa che presto la pianta mostrará segni di scarso sviluppo, sia nella fase di crescita che fioritura.

Normalmente, quando si acquista un fertilizzante, vediamo le lettere N-P-K, accompagnati da alcuni numeri. Ciò indica la quantità di azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) presente nel fertilizzante, i tre elementi principali che danno nutrimento alle piante (macronutrienti). Tuttavia, la classificazione dei macro e micro nutrienti varia a seconda della fonte, per questo alcuni includono anche calcio (Ca), magnesio (Mg) e zolfo (S) come macronutrienti.

In questo articolo mostriamo i sintomi dell'eccesso o carenza di ciascuno di questi sei elementi nelle piante , che consideriamo macronutrienti. Bisogna inoltre ricordare che le varietà di marijuana hanno diversi gradi di domanda di questi nutrienti cosí come la resistenza a quest'ultimi,quindi potremo imbatterci in piante particolarmente sensibili, per esempio, in eccesso di azoto, o che tendono a richiedere più quantità questo elemento rispetto ad altre varietá.

Leggi di più

57 Commenti:

Come eliminare l'odore della coltivazione della cannabis

Come eliminare l'odore della coltivazione della cannabis

Uno dei più grandi vantaggi della coltivazione di marijuana indoor è la possibilitá di avere a disposizione un sistema che permette eliminare gli odori provenienti dalle piante, che diventano molto intensi durante la fioritura. Per molti amanti di questa pianta, la coltivazione al chiuso è l'unica opzione praticabile proprio perché in grado di eliminare l'odore delle piante, che rivelano subito la loro posizione - sia ai vicini di casa, sia ai ladri che alle forze dell'ordine - nel caso fossero coltivate all'aperto.

A seguito vi elenchiamo i metodi più utilizzati per eliminare l'odore delle piante di marijuana coltivate al chiuso . Come potete vedere ci sono una serie di possibilità, alcuni più efficaci che altri. Nonostante ció, utilizzando il giusto sistema anti-odore è possibile liberarsi del tutto dell'intenso odore delle piante, qualcosa di essenziale al fine di evitare incidenti con terzi che potrebbero derivare a gravi situazioni come per esempio furti o denunce. Ricordate sempre che una coltivazione al chiuso non dovrebbe avere perdite di luce o di odori verso l'esterno, perché sono i principali indizi che possono portare a ulteriori indagini (senza considerare quanto fastidioso possa essere!).

Leggi di più

0 Commenti:

Lemon OG Candy di Philosopher Seeds

Lemon OG Candy di Philosopher Seeds

Da parte di Philosopher seeds siamo molto orgogliosi dell' l'accoglienza che avete dato alle varietà che sono state recentemente aggiunte al catalogo, in particolare la nostra Golo Line: Lemon OG Candy. É molto incoraggiante vedere che tutto il lavoro e le risorse investite in questo nuovo ibrido ha avuto un gran successo ed é servito a creare una delle migliori piante che si possa trovare nella nostra collezione, che siamo sicuri che dará a tutti molta gioia.

Un ibrido tra un eccezionale Haze e una selezione caratteristica della famosa Super Lemon OG, la Lemon OG Candy presenta le caratteristiche più interessanti di entrambi i genitori in una miscela esplosiva di sapori, l'aroma ed effetto cerebrale stimolante. Come precedentemente detto a seguito, le sue caratteristiche lo rendono ideale per chi cerca una Haze di qualità, pieno di sfumature e facile da coltivare, senza complicazioni né lunghi periodi di fioritura.

Leggi di più

1 Commenti:

Lampade per la coltivazione della Marijuana al chiuso

Lampade per la coltivazione della Marijuana al chiuso

L'illuminazione é uno degli elementi piú importanti per assicurarsi un raccolto al chiuso con successo. Grazie a quest'ultima possiamo dare delle direttive sugli orari di luce del giorno e di oscuritá per le nostre piante, detto anche fotoperiodo e ci permette di decidere se vogliamo che la nostra pianta cresca o no, ovvero che rimanga in uno stato vegetativo o fiorisca. Inoltre utilizzando una luce con un adeguato spettro e potenza(Lumen) per ogni fase otterremo sia una ottima crescita delle nostre talee o semi di cannabis sia un abbondante e generosa fioritura .

Con questo articolo vi invitiamo a far parte del nostro circolo di Philosopher Seeds per raccontarvi maggiori informazioni sui fattori implicanti, dai vari tipi di punti di luce usati in una coltivazione al chiuso al tipo di impianto d'illuminazione consigliato per ottenere il massimo rendimento dalle vostre piante.

Leggi di più

3 Commenti:

Informazioni su questo blog cannabico

Questo è il blog della banca di semi Philosopher Seeds . È rivolto a persone di età superiore ai 18 anni.

Troverai informazioni sull'autocoltivazione della cannabis, consigli, trucchi e novità dal settore della marijuana.

Per acquistare i semi di Philosopher Seeds e delle migliori seedbank europee, puoi consultare il nostro Catalogo


error_outline Utilizzo dei cookies

Utilizziamo cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire contenuti di interesse. Continuando a navigare capiamo che accetti la politica sui cookie di Philosopher Seeds

keyboard_arrow_up